L’utilità di distillare il solvente in tempo di Covid-19

di | 22 Giugno 2020

Dopo 2 mesi di lockdown le aziende italiane hanno ripreso la loro attività tra mascherine, gel igienizzanti, guanti, distanziamento e nuove regole anti-covid.
Immagino le difficoltà che avrai provato nel lavorare in questo modo, ma soprattutto immagino i dubbi e le preoccupazioni che provi per il futuro della tua azienda.
Il mercato ha subito una forte flessione al ribasso e le notizie che arrivano non sono per niente confortanti. Sappiamo che le PMI non vedranno mai la “potenza di fuoco” degli aiuti statali annunciati dal governo.

Nonostante queste difficoltà ci sono aziende che non si fermano a piangere sui problemi, ma che continuano a investire anche in questo periodo.
Per alcuni imprenditori l’arrivo del Covid-19 ha significato non aprire più la serranda della propria attività spazzando via così tutti i sogni e vanificando una vita di sacrifici; per altri, invece, ha significato ripartire più decisi e forti di prima.
Ti assicuro che ci sono imprenditori che invece di disperarsi stanno analizzando i costi inutili che le loro aziende sostengono ogni giorno per cercare di porne rimedio.
Uno di questi costi è quello dovuto allo smaltimento del solvente esausto derivante dai lavaggi.

Come avrai notato il prezzo del solvente vergine nel periodo di pandemia da Covid-19 è raddoppiato rispetto al periodo precedente; sommandolo ai costi per lo smaltimento, si sfiorano adesso i 2,00 € per ogni litro di solvente utilizzato in produzione.
Visto che per distillare un litro di solvente bastano meno di 5 centesimi di €, alcuni imprenditori si sono attivati per ordinarmi urgentemente un distillatore.

Il risparmio effettivo calcolato su base mensile arriva per alcune aziende a qualche decina di migliaia di Euro.
E’ chiaro che con il prezzo raddoppiato del solvente i tempi di ritorno dell’investimento (ROI) si dimezzano e l’acquisto di un distillatore in questo periodo è particolarmente vantaggioso.
Se a questo aggiungi anche la possibilità di usufruire del credito d’imposta del 40% portando il costo dell’investimento in detrazione dalle imposte che devi allo Stato, comprendi perché in questo momento sia così conveniente investire in un distillatore.

Non serve aspettare l’elemosina dello Stato, che probabilmente non vedrai mai, o “l’atto d’amore” che Conte ha chiesto alle banche per i finanziamenti alle imprese.
Per migliorare i risultati della tua azienda serve decidere e fare adesso!

L’ottimizzazione dei processi e dei costi è una delle armi più efficaci per aumentare l’utile della tua attività. Per questo da diversi anni lavoro con l’obiettivo di aiutare i miei clienti a migliorare la gestione del solvente in assoluta sicurezza.

Se vuoi conoscere la soluzione più appropriata al tuo caso, contattami per fissare un incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.